Come Aprire un Blog con WordPress in Meno di 5 Minuti

Scopri come aprire il tuo blog
Fallo vedere gli amici!

Una volta che hai creato il tuo blog, puoi passare alla sua realizzazione vera e propria grazie a WordPress, una piattaforma comodissima per chiunque voglia diventare un blogger di tutto rispetto.

Sai cos’è WordPress? Come dice Wikipedia, è “una piattaforma software di “personal publishing” e content management system (CMS) open source ovvero un programma che, girando lato server, consente la creazione e distribuzione di un sito Internet formato da contenuti testuali o multimediali, facilmente gestibili ed aggiornabili.”

WordPress è infatti la piattaforma più usata in assoluto al mondo, anche dai maggiori bloggers di successo. Ecco un’immagine che fa capire a cosa mi riferisco:

guarda quali sono i CMS più usati (WordPress)
Image and data credit: OpenSourceCMS.com

Come Aprire un Blog con WordPress

La tua guida passo-passo per ottenere il tuo primo blog attivo e funzionante in poco tempo!

Quindi vuoi aprire un blog. È fantastico!

Il blogging non è solo un ottimo passatempo, ma con un blog puoi esprimerti in un modo unico, aiutare gli altri con i problemi che hai superato, stabilirti come esperto e persino guadagnare denaro.

Tuttavia, iniziare il modo giusto nella tua carriera di blogging può significare la differenza tra un blog con un pubblico sempre più fedele …

… o peggio, un’altra aggiunta al cimitero di Internet.

Se sei nuovo nel blogging, aiuta davvero qualcuno a indirizzarti nella giusta direzione e ad aiutarti a evitare errori fatali.

Come scoprirai presto …

Ecco perché ho messo insieme questa pagina per te – per dare ai principianti una guida veloce e infallibile per iniziare un blog senza dover imparare l’HTML o perdere tempo leggendo lunghi e noiosi tutorial.

Infatti, oltre 9.500 neofiti, proprio come te, hanno già installato i blog usando questa guida!

Ho messo insieme questa risorsa completa per aiutarti a configurare il tuo blog in soli 5 semplici passaggi …

Ecco come avviare un blog:

  1. Scegli una piattaforma di blogging.
  2. Registra un nome di dominio e hosting.
  3. Progetta il tuo blog.
  4. Aggiungi post e pagine.
  5. Inizia a far crescere il tuo blog.

L’obiettivo di questa pagina è di aiutarti a iniziare nel modo giusto oggi.

Non domani, la prossima settimana o il prossimo mese … ma adesso.

Da più di 5 anni di coaching e aiuto agli amici con i loro blog, ho scoperto che molti alunni commettono gli stessi errori quando iniziano un blog, a volte con la conseguenza che abbandonano del tutto il progetto …

Non vogliamo che ciò accada a te.

Ecco l’accordo:

Oggi voglio che prenda il tempo di leggere a fondo questo post. È lungo circa 4000 parole (20 minuti), quindi mettiti comodo e metti da parte un po ‘di tempo.

Ti guiderò attraverso l’intero processo di creazione del tuo blog self-hosted, in modo che tu possa farlo bene la prima volta “senza alcuna delle frustrazioni o dei grattacapi che ho sperimentato con il mio primo blog.

Pronto a creare il tuo blog oggi? Bene, iniziamo subito.

Passo 1: Scegli la piattaforma di blogging giusta (suggerimento: usa WordPress)

Prima che tu possa iniziare a preoccuparti di come sarà il tuo blog, dovrai scegliere la tua piattaforma di blogging.

Ci sono MOLTO da scegliere. Sei in grado di iniziare un blog con diverse piattaforme di blogging, come WordPress, Tumblr, Blogger e altro …

Tuttavia, dato che ci sono oltre 72 milioni di utenti attivi che utilizzano WordPress oggi ( 1 ), è chiaro quale piattaforma è il capo.

Tutti i miei blog e siti sono costruiti con la piattaforma di blogging WordPress.

Ecco perché:

  • È GRATUITO per tutti gli utenti (inclusi temi, layout e componenti aggiuntivi che molte altre piattaforme di blogging non forniscono).
  • È semplicissimo configurarlo da solo . Ti mostrerò esattamente come un po ‘…
  • È sicuro e sicuro ; WordPress aggiorna sempre i loro software e mantiene tutto sano e sicuro, quindi raramente c’è la preoccupazione che il tuo blog subisca attacchi di hacking. Nessuna meraviglia che la NASA, la rivista Time e persino i migliori blog universitari stiano usando WordPress
  • È ALTAMENTE personalizzabile . Esistono centinaia di temi e plug-in gratuiti che aggiungono ulteriori funzionalità al tuo blog, dalle caselle di contatto e di iscrizione ai plug-in che migliorano le prestazioni del blog e altro ancora.

Mentre le altre piattaforme di blogging sono in genere tutte abbastanza buone; nulla, a mio parere, si è mai avvicinato ad abbinare le opzioni di libertà e personalizzazione offerte da WordPress.

Quindi, senza dubbio, vai con WordPress. Soprattutto quando sei appena agli inizi.

Perché non dovresti aprire un blog su una piattaforma di blogging gratuitacre

Senza dubbio, è necessario ospitare autonomamente il tuo blog WordPress. Ciò significa che hai il completo controllo del tuo sito web e dei tuoi contenuti.

Non è solo questo: le piattaforme di blogging gratuite ti causeranno anche altri mal di testa.

La situazione peggiora:

  • Non controlli il tuo contenuto : la piattaforma di blogging lo fa. Potrebbero bloccarti in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo
  • L’indirizzo web del tuo blog sarà lungo e difficile da ricordare (come www.yourfreeblog.blogspot.com) invece di un indirizzo accattivante e di marca che scegli.
  • Non ti è permesso fare pubblicità sulla maggior parte delle piattaforme di blogging gratuite, rendendo molto più difficile guadagnare mai dai blog.

Tutte queste limitazioni si applicano ai blog di WordPress.COM.

Quello che vuoi veramente è aprire un blog con WordPress.ORG – è lo stesso software senza tutte le limitazioni!

Se fossi in te , aprirei con un blog self-hosted sul mio dominio dal primo giorno. In questo modo non dovrai sperimentare l’enorme mal di testa tecnico che ho fatto durante il trasferimento da un hosting gratuito a un blog self-hosted.

Aprire un blog come questo è SEMPRE più semplice e meno costoso di quanto si possa pensare, specialmente con l’offerta speciale e il codice coupon che ho per te qui sotto …

Trovare un nome di dominio e un provider di hosting web

Ora per la parte emozionante!

Per impostare un blog self-hosted sul tuo nome di dominio, avrai bisogno di due cose:

Nome dominio : questo sarà il tuo indirizzo blog personale dove le persone troveranno i tuoi fantastici articoli più e più volte. Ad esempio, il dominio di Google è www.Google.com. Il tuo nuovo nome di dominio del blog sarà www.YourBlogName.com, tranne che sceglierai cosa ci sarà dietro YourNewBlog .

Il costo di un nome di dominio è solitamente $ 10 all’anno, ma se segui questa guida fino in fondo, ti mostrerò come ottenerne uno per molto più economico …

Web Hosting – Questa sarà la sede del tuo blog e del tuo contenuto sul blog. Senza il web hosting, non sarai in grado di utilizzare il tuo dominio. Pensalo come un disco rigido del computer che memorizza tutti i tuoi contenuti sul tuo blog (immagini, post di blog e così via).

Il costo di un buon web hosting è in genere compreso tra $ 10-15 al mese, ma riceverai oltre il 70% di sconto con il codice coupon qui sotto.

Con il mio accordo speciale per te al di sotto del costo totale uscirai meno di un caffè a Starbucks al mese, quindi non andrà in rovina.

È un investimento relativamente piccolo, ma estremamente importante per il tuo successo a lungo termine dei blog.

Dove devo ottenere il mio nome di dominio e hosting?

Quando si tratta di web hosting, ci sono solo due cose che contano.

  1. Velocità di caricamento della pagina – La quantità media di tempo (in secondi) che il tuo blog carica.
  2. Uptime: quanto spesso il tuo sito è attivo e funzionante. Il 99,9% non è sufficiente (sono ancora 43 minuti di downtime al mese). Dovresti mirare al 100%.

Ci sono letteralmente MIGLIAIA di diversi provider di hosting web.

Sì, migliaia.

Offrono tutti un servizio simile (nome di dominio + hosting) con un prezzo relativamente simile.

E fortunatamente per te, ho già fatto la ricerca per restringere la lista al solo e unico servizio affidabile che dovresti prendere in considerazione per il tuo primo blog.

Ricorda, voglio aiutarti a evitare gli stessi errori che ho commesso quando sono entrato nel mondo dei blog, e ti evito di sperimentare notti insonni dal rimescolarsi per riavere il tuo sito web online.

Ho gestito e monitorato molte società di hosting web famose e raccomandate come Bluehost, iPage, Godaddy ecc …

… ma ora uso e raccomando www.HostGator.com solo per i nomi di dominio e il web hosting.

HostGator ottiene il mio voto in quanto a loro interessa davvero aiutare i blogger come te e me a iniziare nel modo più rapido e semplice possibile.

Vuoi sapere la parte migliore?

Da quando uso HostGator da così tanto tempo mi hanno dato un coupon speciale per far uscire i miei lettori sulla blogosfera a basso costo …

Normalmente dovresti sborsare oltre $ 10 al mese per ottenere un piano con un host premium, ma oggi puoi iniziare solo per $ 2,92 / mese .

Questo è il 72% di sconto sull’unico piano di hosting di cui avrai mai bisogno con il codice coupon “STARTBLOG” .

Ma come tutte le grandi occasioni questa opportunità non sarà in giro per sempre …

Dovrai agire rapidamente perché questa offerta esclusiva dal link sottostante scade quando l’orologio segna la mezzanotte alla fine di settembre 2018.

Questo è il prezzo migliore per l’hosting di blog che troverai ovunque . Per soli $ 2,92 / mese hai poco da perdere e solo un sacco di divertenti esperienze di blogging da ottenere.

Passaggio 2: apri un blog con WordPress sul proprio nome di dominio (WordPress auto-ospitato)

Se non hai ancora un hosting o un nome di dominio , non preoccuparti. Lo mostrerò tra un minuto …

Alla fine di questo passaggio (2), avrai un blog WordPress self-host completamente funzionante sul tuo nome di dominio!

Sembra promettente, eh?

Se per qualche strana ragione non si desidera utilizzare HostGator, è sempre possibile scegliere un altro provider di hosting. Non posso promettere che saranno così buoni, ma la registrazione e il processo di installazione dovrebbero essere in qualche modo simili.

Alcune società di hosting non hanno l’installazione one-click per WordPress. In tal caso, consultare questa guida per l’installazione manuale di WordPress ( non consigliato ai principianti ).

1. Vai su www.HostGator.com e quindi fai clic su “Avvia il tuo blog WordPress”.

Ricorda : dal momento che sto utilizzando HostGator anche da me, ho uno sconto esclusivo per te come ringraziamento per l’utilizzo di questa guida ( 72% di sconto ).

Otterrai hosting premium per soli $ 2,92 / mont h invece di $ 10,95! Non troverai un accordo così buono da nessun’altra parte …

Migliora

Il codice coupon “STARTBLOG” verrà applicato automaticamente quando fai clic sul link sottostante.Goditi 🙂

2. Scegli un nome di dominio per il tuo blog

Hai già un nome di dominio? In caso contrario, perché non controllare il nostro post qui per vedere quanto costa effettivamente un nome di dominio .

Ma se ne hai già uno, basta scriverlo nella casella di destra (possiedo già questo dominio) e continuare a passare al passaggio successivo scorrendo un po ‘verso il basso.

Come scelgo un buon nome di dominio?

Scegliere un nome di dominio errato è uno degli errori più comuni che vedo fare i blogger. Assicurati di scegliere un nome di dominio che è …

  1. Facile da ricordare:non scegliere un nome senza senso, qualcosa di difficile da scrivere o un nome lungo pieno di trattini.”Www.best-tech-gadgets-in-the-world.com” non si attaccherà mai alla testa di qualcuno, ma qualcosa come “www.techgeeks.com” scivolerà fuori dalla lingua.
  2. Unico e descrittivo:vuoi un nome che rifletta chi sei e cosa ti interessa.Sii creativo e costruisci un’identità di cui sei entusiasta!
  3. Fidato – Leestensioni di dominio come “.com”, “.org” o “.net” sono le più popolari, con “.com” che è la maggior parte delle persone pensa prima.Cerca di evitare estensioni folli come “.rock” o “.biz”, in quanto sono meno comuni, più difficili da ricordare e non come affidabili.

Digitare il nome di dominio che si desidera utilizzare nella casella, quindi fare clic su “Avanti”. Se il nome è disponibile, sarai in grado di reclamarlo. Se non è disponibile, scegline un altro.

Se il nome desiderato non è disponibile, HostGator ti mostrerà alcune alternative simili – oppure puoi dare un nuovo nome e riprovare. Ti suggerirei di usare qualcosa che termina con .com, .net o .org

3. Scegli il piano di hosting del tuo blog

Raccomando il piano ” Hatchling ” per ora – puoi sempre aggiornarlo più tardi se decidi di avere funzionalità più avanzate, ma ne hai più che abbastanza per iniziare con Hatchling.

4. Completa la tua registrazione

Una volta che hai scelto il piano di Hatchling e hai trovato un nome che ti piace è disponibile, dovrai registrarlo inserendo i tuoi dati di contatto e di fatturazione.

Avrai anche la possibilità di personalizzare il tuo pacchetto un po ‘.

Questa è la possibilità di risparmiare un po ‘di soldi, quindi non saltare questo! Assicurati di applicare il codice di sconto “STARTBLOG” per il 72% di sconto.

5. Accedi al tuo nuovo account e installa WordPress Blog

HostGator potrebbe richiedere alcuni minuti per registrare il tuo account, quindi sii paziente. Riceverai un’email di conferma quando il tuo nuovo account sarà ufficialmente pronto.

Una volta effettuato l’accesso al tuo pannello di controllo (tutte le informazioni necessarie devono essere nella tua casella di posta), è ora di installare WordPress. Per fortuna, questo richiede solo un clic!

  • Accedi al tuo pannello di controllo di Hostgator
  • In alto clicca “Inizia con WordPress oggi”
  • Se WordPress non è presente per qualche motivo, scorrere verso il basso un po ‘sul pannello di controllo e fare clic su “Installazione rapida” nella sezione Software e servizi. Guarda la parte superiore della pagina, nella sezione della barra laterale sinistra per WordPress.

Una volta cliccato, verrai automaticamente trasferito su Mojomarketplace.com – non farti prendere dal panico, questo è solo un sito che aiuta HostGator ad installare piattaforme (come WordPress).

Dovresti immediatamente vedere una schermata in cui ti viene offerto di “Installa” o “Importa” WordPress. Fai clic su “Installa” per passare al passaggio successivo.

Al termine, “Installa WordPress”. Dopo averlo fatto, vedrai una barra di caricamento nella parte superiore della pagina che ti informerà che il tuo blog WordPress è stato installato e vedrai le tue credenziali di accesso.

6. Accedi e controlla il tuo nuovo blog

Una volta completata l’installazione, riceverai un’email che condivide i tuoi dati di accesso, incluso un “URL di amministrazione”. (Nel caso in cui hai perso quella barra di notifica)

Per accedere al tuo blog, fai clic sull’URL di amministrazione. Se dimentichi questo URL, è semplicemente www.yourblog.com/wp-admin (dove “yourblog” è il tuo nome di dominio).

Congratulazioni: ora sai come aprire un blog con WordPress. Hai installato WordPress e hai configurato il tuo blog, tutto da solo! Come puoi vedere, è stato davvero facile e diretto.

Ora che il tuo blog è impostato, continua a leggere per imparare come progettare il tuo blog e creare il tuo primo post.

Passaggio 3: progettazione del tuo blog

In questa sezione, ti mostrerò alcune nozioni di base sui blog di WordPress, tra cui:

  • Cambiare il design del tuo blog
  • Installazione di nuovi plugin / funzionalità di WordPress
  • Rendendo il tuo motore di ricerca del blog amichevole

Se hai impostato il tuo blog, sei pronto per iniziare a utilizzare WordPress e personalizzare il tuo blog. Lo prometto – sarà abbastanza facile e divertente allo stesso tempo.

Ricorda : puoi accedere al tuo blog andando su www.yourblog.com/wp-admin/ e utilizzando le credenziali impostate con HostGator o qualsiasi altra società di hosting che hai utilizzato.

Esempio di un blog WordPress personalizzato (SmartPassiveIncome.com)

Modifica del design del blog (temi e layout)

La piattaforma di blogging WordPress utilizza modelli di design chiamati “Temi WordPress” per capire come dovrebbe apparire il tuo sito. Cambiare il layout e il design del tuo blog è semplice come installare un nuovo tema.

Ci sono oltre 2.000 temi dal design professionale, completamente personalizzabili e gratuiti tra cui scegliere – quindi hai un sacco di opzioni. Se vuoi vedere temi e disegni premium come il Genesis Framework, vai su Themeforest.net

Ecco come trovare e installare un tema che ami:

Quando accedi per la prima volta, vedrai un dashboard o un pannello di amministrazione simile a questo:

Passa il mouse sulla scheda “Aspetto” nella barra laterale di WordPress, quindi fai clic su “Temi”.

Scopri come aprire il tuo blog

Nella schermata successiva, verranno visualizzati diversi temi già installati. Se non ti piacciono, fai clic sul pulsante “Aggiungi nuovo” nella parte superiore o sul grande riquadro “Aggiungi nuovo” per avviare la ricerca di un tema.

Ora vedrai le schede in cui troverai temi speciali, popolari e nuovi di zecca, oltre a un “Filtro funzioni” e una barra di ricerca.

Mi piace molto l’opzione “Filtro funzioni”, perché puoi scegliere i temi in determinate combinazioni di colori, selezionare layout specifici e persino scegliere temi con funzioni avanzate integrate.

Basta scegliere le opzioni desiderate, quindi fare clic su “Applica filtri” sul lato sinistro. Se stai riscontrando questo problema, cerca solo per parole chiave – non c’è un modo sbagliato!

Quando hai trovato un tema che ti piace, fai clic su “Installa”. Hai quasi finito!

Una volta che il tema è stato installato, tutto ciò che resta da fare è fare clic su “Attiva” nella schermata successiva:

Configurare il tuo blog per essere amichevole con i motori di ricerca

Ci sono alcune cose che dovresti fare per rendere il tuo blog più adatto ai motori di ricerca.

I motori di ricerca non amano due cose :

  1. URL brutti e maldestri – http://yourblog.com/2012/04/topic-a/author-Karen/how-to-start-a-blog.Un modo molto migliore è usare: http://yourblog.com/start-a-blog

Vedi la differenza? Uno è pieno di informazioni irrilevanti e l’altro è breve, pulito e ordinato.

Per cambiare i tuoi collegamenti con un altro più pulito, fai clic su “Impostazioni” -> “Permalink” e utilizza le seguenti impostazioni:

  1. Commenti spam – Sfortunatamente, molte persone vogliono lasciare commenti automatici sul tuo blog.Lo fanno per un paio di motivi: per portare le persone dal tuo blog al loro blog e per pubblicizzare i loro servizi / prodotti.

Per evitare ciò, assicurati di moderare i tuoi commenti. Ecco come fare: vai su “Impostazioni” -> “Discussione” e seleziona queste due opzioni.

Passaggio 4: aggiunta e scrittura di post e pagine del blog

A questo punto dovresti avere un blog WordPress pienamente funzionante sul tuo stesso nome di dominio. Dovresti anche avere un tema blog personalizzato che si adatti all’argomento del tuo blog.

Congratulazioni di nuovo – hai fatto molto e sono fiero che sei riuscito ad arrivare così lontano.

Nell’ultimo passaggio, ti mostrerò come scrivere il tuo primo post sul blog e condividere alcuni suggerimenti per scrivere post sul blog.

In questa sezione, ti mostrerò …

  • Come scrivere un post in WordPress
  • Come aggiungere immagini, collegamenti e formattare il testo
  • Alcuni suggerimenti e trucchi rapidi per scrivere ottimi contenuti

Usando WordPress per Blog

Aggiungere un nuovo post

Per aggiungere un nuovo post sul blog, fai clic sulla sezione “Post” nel menu laterale di sinistra, quindi fai clic su “Aggiungi nuovo”.

Nella schermata successiva, vedrai qualcosa di simile a questo:

Puoi aggiungere il titolo al post del tuo blog nel campo in alto, e il tuo contenuto va nella grande casella di testo sotto il titolo.

Puoi salvare la tua bozza o pubblicare i tuoi contenuti dal vivo utilizzando il menu della casella all’estrema destra della pagina. Puoi persino programmare il post da pubblicare in seguito, oppure rendere privato il post in modo che solo gli amici possano vederlo.

Una volta pubblicato, il tuo nuovo post può essere trovato nella sezione “Tutti i post” della scheda “Post”, in modo da poterlo modificare in qualsiasi momento.

Diamo una rapida occhiata ad alcune cose che puoi fare per abbellire il tuo post:

Aggiunta di immagini

Per aggiungere un’immagine al tuo post, fai clic sul pulsante “Aggiungi media” sopra il campo del contenuto inferiore.

Suggerimento: prima di fare clic su “Aggiungi media”, assicurati di aver lasciato il cursore all’interno del post del blog in cui desideri visualizzare l’immagine. Altrimenti, dovrai spostarlo in seguito.

Successivamente, fai clic sulla scheda “Carica file” nella schermata che si apre, quindi fai clic su “Seleziona file”.

Ok, bravo hai creato un blog con wordpress funzionante

Una volta trovato il file, fai doppio clic su di esso e WordPress lo caricherà automaticamente.

Al termine del caricamento, assicurati che l’immagine che desideri sia selezionata, quindi fai clic sul pulsante “Inserisci nel post” per aggiungere l’immagine al post che stai scrivendo.

Aggiungere un collegamento

Il collegamento ad altri siti Web è un ottimo modo per creare relazioni e condividere contenuti interessanti.

Per aggiungere un collegamento, fai clic sull’icona nella barra degli strumenti che assomiglia un po ‘a un collegamento a catena.

Nel pop-up, dovrai inserire alcune informazioni importanti.

  • URL è l’indirizzo web del link che desideri condividere. Assicurati di includere “http: //” prima dell’indirizzo “www.”, Altrimenti il ​​link verrà interrotto.
  • “Link Text” è il testo che vuoi che le persone facciano clic per accedere al tuo link. Potrebbe essere “Clicca qui” o qualsiasi cosa tu scelga.
  • “Apri link in una nuova finestra / scheda” : è una buona idea controllare questa casella. Altrimenti, quando qualcuno fa clic sul tuo link, lascerà il tuo blog.
  • Se desideri collegarti a una pagina esistente, puoi utilizzare la sezione “Cerca” per trovare un post o una pagina che hai già creato e fare clic per aggiungere un collegamento.

Infine, fai clic su “Aggiungi collegamento” e il tuo link verrà aggiunto dove hai lasciato il cursore nel post che stavi scrivendo.

Aggiungere intestazioni e modificare il testo

È una buona idea usare le intestazioni e il grassetto per rendere i tuoi contenuti più facili da leggere e scansionare.

Aggiungere intestazioni

Per aggiungere un’intestazione, fai clic sul menu a discesa in basso a sinistra della barra degli strumenti.

Prova a utilizzare “Titolo 1” solo una volta all’interno della pagina (di solito nella parte superiore) e utilizza “Titolo 2” o “Titolo 3” per le altre sezioni della copia, in quanto ciò è migliore per i motori di ricerca.

Suggerimento: puoi anche evidenziare il testo che desideri modificare nel post del tuo blog, POI fare clic sul menu a discesa e selezionare il formato in cui inserire il testo.

Modifica dei caratteri

Puoi anche evidenziare in grassetto, in corsivo, sottolineare e persino cambiare il colore del testo in un clic o due.

  • “B” è per il grassetto
  • “I” è per il corsivo
  • ” U ” è per sottolineare il tuo testo
  • ” A ” aprirà un menu a discesa in cui è possibile selezionare il colore del carattere

Come puoi vedere, questo è abbastanza semplice per chiunque abbia già lavorato con Microsoft Word.

Passaggio 5: inizia a far crescere il tuo blog

Ora che hai impostato il tuo blog e conosci le basi, è ora di rendere il tuo blog un successo.Molti principianti si dibattono a quel punto, quindi ho messo insieme una manciata di guide per farti andare più facile.

Pronto a portare il tuo blog al livello successivo?

Una volta che hai del contenuto sul tuo blog, è tempo di ottenere del traffico e renderlo redditizio.

  • Ottieni il tuo blog elencato su motori di ricerca (Google, Bing, Yahoo)
  • Ottieni più traffico sul tuo blog (ho usato queste tecniche personalmente e hanno funzionato bene)
  • Come monetizzare il tuo blog (marketing di affiliazione, vendita di spazi pubblicitari, acquisizione di nuovi clienti ecc …)
  • Aggiungi una casella di iscrizione (in modo da poter inviare email ai visitatori del tuo blog personalmente)
  • Configura Google Analytics (per rintracciare i visitatori del tuo blog)

FAQ (domande frequenti)

D: Quale sito blog dovrei usare? A: WordPress. È la piattaforma più popolare, che alimenta oltre il 30% del web! Meglio di tutti: è gratuito. Altre piattaforme di blogging non sono nella stessa lega.

D: Di cosa dovrei scrivere? Quale blog dovrei iniziare? R: blog di ricette, blog di fitness e blog aziendali sono tra i più popolari. Ecco come scegliere un argomento del blog che la gente vorrà davvero leggere.

D: Come fanno i blogger a fare soldi? A: Ci sono molti modi tra cui pubblicità e prodotti digitali, ma alcune persone lo fanno solo per divertimento.

D: Come faccio a scegliere un nome di dominio? A: Suggerirei di usare il tuo vero nome (perché puoi cambiarlo più tardi). Ecco di più sulla scelta di un nome di dominio.

D: I blog sono social media? R: I blog possono essere considerati social media perché hanno commenti e interazioni sociali. Tuttavia, dal punto di vista tecnico, il software di analisi non conta il traffico del blog come traffico dei social media.

D: Il blog è morto? A: Assolutamente no! Oltre 409 milioni di persone leggono post sul blog ogni mese .Ne stai leggendo uno adesso!

D: Qual è la differenza tra un blog e un sito web? R: I blog vengono frequentemente aggiornati con articoli mentre un sito web è generalmente impostato e lo dimentica. I blog potrebbero avere meno funzionalità di un sito Web e concentrarsi solo sulla creazione di contenuti davvero buoni. Per questo motivo, un blog è più socialmente attivo, con condivisioni e commenti.